SOLFEGGIO: TI RIVELO COME MOZART LEGGEVA LA MUSICA.

UNA STRATEGIA PER ESSERE IN GRADO IN OGNI OCCASIONE DI LEGGERE ANCHE I RITMI PIÙ DIFFICILI, MAI PIÙ PROBLEMI DI SOLFEGGIO!

solfeggio

Ciao e benvenuto! Quella che stai per scoprire nel video qui sotto è una strategia a dir poco geniale, che ti permetterà in un istante di fare un salto di qualità nelle tue capacità di solfeggio e lettura della musica a “prima vista.”

Hai presente quelle persone che si trovano davanti uno spartito e non sanno sa che parte cominciare? Magari se ne stanno ore e ore a cercare di decifrare dei ritmi illeggibili, finendo per ascoltare qualcun’altra e imparando per imitazione? Benissimo, la mia promessa è che non farai più parte di quel gruppo di persone.

Quello che ti svelerò è una strategia semplice quanto geniale che ti permetterà di sprigionare delle capacità che nemmeno credevi di avere.

Negli ultimi anni mi sono trovato in più di una occasione a studiare e analizzare le strategie di apprendimento dei più grandi geni della storia, e persino dei più grandi “geni” attuali, se così vogliamo chiamarli. Ho messo il termine tra virgolette perché la cosa più importante che ho appreso da questi studi, davanti a dei risultati così disarmanti, è che la verità è diversa da quello che siamo soliti pensare. La verità è che tolte alcune rare eccezioni, per ottenere grandi risultati nell’apprendimento di QUALSIASI informazione, a fare la differenza non sono affatto le CAPACITÀ di un individuo, ma è tutta una questione di METODO.

Ovviamente la musica segue questo principio generale, persino in una abilità come quella di leggere a prima vista, dove la credenza popolare è che l’unico modo di migliorarla sia allenandosi ore e ore nel solfeggio.

Chiaro che la pratica aiuta, esercitarsi rende sempre migliori. Il punto è che bisogna esercitarsi nel modo giusto, con il METODO giusto.

Altrimenti il rischio è quello di imparare da autodidatta trascinandosi degli errori o delle lacune, che man mano che il nostro livello sale vanno a creare dei problemi più gravi, a volte irrecuperabili.

Questo processo è paragonabile al mondo dello sport, pensaci. Se un atleta raggiunge livelli molto alti nello sport,supponiamo la corsa ad ostacoli, è fondamentale che abbia delle buone basi tecniche, che abbia imparato fin dall’inizio, nel migliore dei modi, ogni singolo movimento. Questo perché quando ti trovi a “lottare” per miglioramenti nell’ordine del decimo di secondo, chiaramente ogni minimo dettaglio fa la differenza.

Ciò non vuole dire che per forza tutti i lettori debbano puntare ad essere dei top performer musicalmente parlando, ma mi auguro che la metafora sia chiara per spiegarti l’importanza di avere gli strumenti giusti fin dall’inizio, quando si tratta di solfeggio soprattutto.

Fatta questa dovuta introduzione, andiamo subito al sodo, senza preliminari, con uno strumento pratico, che potrai usare da subito per migliorare le tue prestazioni di lettura della musica.

Per poterti spiegare al meglio questa strategia di solfeggio ho pensato di creare un video che mi permette farti capire meglio come funziona, inserisci nome e mail qui sotto per prenotarlo immediatamente!

coming soon